Itinerario consigliato per 1 settimana (Corsica)

1 settimana in Corsica

Si salpa dal Porto Antico, e con meteo favorevole in una notte di navigazione, si attraversa il golfo di Genova in direzione sud, fino alla Corsica sostando nel grazioso porto di Macinaggio. Caratteristica cittadina costiera Corsa, con le belle case in pietra, per un ormeggio in porto o un ancoraggio alla fonda di fronte ad una delle due belle spiagge di sabbia, poco a nord del villaggio.

Siamo all’estremo nord del lungo “dito” della Corsica, proprio dove la piccola Isola della Giraglia separa il mare di Corsica ad ovest, dal Ligure a nord ed il Tirreno ad est. Navighiamo lungo le selvagge coste del “dito”, per arrivare a Centuri, villaggio speculare di Macinaggio, ma sul lato opposto del “dito”, lato ovest. Il porticciolo è troppo piccolo per le nostre barche, ma in assenza di maestrale è possibile una breve sosta in rada di fronte al paese, scendendo per la visita con il tender. Altre 3 ore di navigazione e si raggiunge la base del golfo di Saint Florent, dove si erge il villaggio omonimo, con un accogliente porto turistico ed una vivace cittadina fornita di qualsiasi necessità per la vita di bordo.

Ad ovest di Saint Florent inizia lo splendido Desert des Agriates, una lunga costa deserta e bellissima, dove poter sostare in baie smeraldine con spiagge di sabbia bianchissima, la più grande ed accogliente è la famosa Plage de Saleccia. In condizioni meteo tranquille ed in assenza di Mistral, sarà anche possibile trascorrere la notte in una di queste piccole baie, quella che maggiormente aggrada i vostri personali gusti, a scelta tra:  Fiume Santu, Mortella, Loto, Saleccia, Ghignu, Malfalco od Ostriconi, dove termina il Deserto.

Proseguendo la navigazione si arriva ad Ile Rousse, dove è possibile sostare sia in rada che nel piccolo porticciolo del villaggio. Proseguiamo ancora poche miglia, fino alla splendida cittadina fortificata di Calvì. Sarà possibile ormeggiare sia al porto turistico o ad una delle boe fornite da un ottimo servizio, nella bella baia sotto la rocca. Attenzione in agosto: Calvì è molto frequentato e non sempre risulta facile trovare un ormeggio in porto od anche alla boa. Ma una visita a terra, nello splendido villaggio fortificato sulla rocca è un’emozione rara ed un esperienza indimenticabile. Nel caso prenotare con largo anticipo.

Da Calvì si prosegue verso sud, scapolando il bel faro della Revellata e costeggiando splendide e selvagge coste, possiamo arrivare al ridosso di Galeria, un bel borgo di pescatori tranquillo e ben ridossato da tutti i venti, tranne quelli del primo quadrante.

Siamo a ridosso del Parc National de la Scandolà, uno dei luoghi più belli, spettacolari ed affascinanti dell’intero mediterraneo. Per circa 15 miglia, non ci sono case e non ci sono strade, l’accesso è consentito solo dal mare, dove sparute torri d’osservazione costruite nell’era della dominazione genovese, fanno la guardia ad un paesaggio multicolore, che vira dal blu del mare al rosso delle rocce a strapiombo, spezzettato dal verde intenso del “maquis” selvaggio.  Dopo questa intensa emozione, si arriva al protetto golfo di Girolata, miglior porto naturale della costa ovest Corsa, oggi sede di un piccolo villaggio sormontato da un antico Forte Genovese, raggiungibile solo dal mare o con alcune ore di camminata lungo una scoscesa mulattiera. Da qui, per chi effettua la crociera di una sola settimana, urge verificare le condizioni meteo tali da permettere un comodo rientro a Genova in tempo utile, possibilmente senza trascurare una puntata a Capo Rosso, sul lato sud del Golfo di Porto, altro luogo di bellezza selvaggia e magica.

Ricordate che la costa ovest della Corsica è spesso battuta da forti venti di maestrale, preannunciati precocemente, ma che possono costringere a rapide fughe verso ridossi e porti sicuri

Nel caso di “due settimane” di crociera, ci possiamo permettere di scendere ancora a sud, per arrivare al golfo di Ajaccio, Propriano e Bonifacio. Dedicare un paio di giorni alle isole delle Bocche e rientrare lungo la costa est, maggiormente protetta dai venti dominanti da ovest e comunque meritevole per alcune verdeggianti baie, per il villaggio portuale di Porto Vecchio e per la bellissima città di Bastia. Per poi fare ritorno via Macinaggio o Capraia, a Genova.

Distanze

Genova – Macinaggio: 90 MN

Macinaggio – Centuri: 12 MN

Centuri – Saint Florent: 17 MN

Saint Florent – Ile Rousse: 19 MN

Ile Rousse – Calvì: 10 MN

Calvì – Girolata: 28 MN

Girolata – Genova: 130 MN

Numeri utili:

PORT DE MACINAGGIO: +33 495354257 – VHF 9

PORT DE SAINT FLORENT: +33 4 95 37 00 79 – VHF 9

PORT DE CALVI’: +33 4 95 65 10 60 – VHF 9

PORT DE GIROLATA: +33 4 95 50 02 52 – VHF 9

Scopri gli itinerari per imbarchi da Genova

Weekend a Genova

3 o 4 giorni a Genova

1 settimana nel Levante Ligure

1 settimana nel Ponente Ligure

1 settimana in Corsica

1 settimana in Toscana

Locazioni – Bareboat
Flotta