Rimani aggiornato sulle nostre iniziative… 

seguici su Facebook, Instagram e You Tube!

24/06/2022 – GIORNO 16

Sveglia presto per Mauro ed io, prima delle 6. Partiamo mentre i ragazzi in cabina continuano a dormire. Abbiamo circa 30 miglia da fare navigando un pò a vela e un pò a motore. Prima sosta in una splendida Cala Domestica, piccola cala a sud di Buggerru. Purtroppo il cielo è nuvoloso e non esalta la meraviglia dei colori di queste acque. Pranzo in rada e si riparte passando per il Pan di Zucchero e Porto Flavia, fino a raggiungere a metà pomeriggio Carloforte e l’Isola di San Pietro. I ragazzi si dedicano alla visita dell’isola.

23/06/2022 – GIORNO 15

Mattinata iniziata presto con smontaggio di un wc causa intasamento…. insomma un inizio non proprio piacevole. Verso le 10 lasciamo il Porto di Bosa per affrontare 20 miglia di navigazione fino a raggiungere l’Isola di Mal di Ventre, parco naturale dove gli uccelli hanno preso possesso della terraferma. Pausa pranzo in totale solitudine e proseguiamo per il Golfo di Oristano, passaggio sotto Capo San Marco ed il suo splendido faro e sosta per la notte alla boa di fronte alle rovine di Tharros. Il tramonto di oggi dietro la torre e le rovine fa assumere al cielo un cielo pazzesco!

22/06/2022 – GIORNO 14

Lasciamo Porto Conte direzione sud. La previsione meteo purtroppo non viene nuovamente rispettata, ci troviamo condizioni di vento instabile prima da nord, poi da sud e poi da ovest. Sta diventando difficile navigare in questo periodo. Ci auguriamo si sistemi il tempo prima o poi. Avremmo voluto fermarci per un bagnetto ma purtroppo non è possibile fino a Bosa fronte spiaggia. Nel pomeriggio entriamo nel porto fluviale di Bosa e l’amico Enzo ci aspetta al pontile. Con il tender risaliamo il fiume e dedichiamo qualche ora alla visita della cittadina dalle case colorate.

21/06/2022 – GIORNO 13

Oggi giornata di trasferimento. Sveglia presto, bagno alla Pelosa e poi affrontiamo il Passaggio dei Fornelli ed iniziamo la navigazione nel lato ovest della Sardegna. Vento instabile e in continuo cambiamento. Passiamo Capo dell’Argentiera, le grotte di Nettuno, le falesie di Capo Caccia e arriviamo nel pomeriggio a Porto Conte per trascorrere la notte in rada.

20/06/2022 – GIORNO 12

𝘖𝘨𝘨𝘪 𝘷𝘰𝘨𝘭𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘴𝘤𝘰𝘱𝘳𝘪𝘳𝘦 𝘷𝘪𝘢 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘢 𝘭𝘰 𝘴𝘱𝘭𝘦𝘯𝘥𝘰𝘳𝘦 𝘥𝘪 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘢 𝘼𝙨𝙞𝙣𝙖𝙧𝙖. 𝘕𝘰𝘭𝘦𝘨𝘨𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘶𝘯𝘢 𝘮𝘢𝘤𝘤𝘩𝘪𝘯𝘪𝘯𝘢 𝘦𝘭𝘦𝘵𝘵𝘳𝘪𝘤𝘢 𝘦 𝘱𝘦𝘳𝘤𝘰𝘳𝘳𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘥𝘢 𝘯𝘰𝘳𝘥 𝘢 𝘴𝘶𝘥 𝘦 𝘥𝘢 𝘴𝘶𝘥 𝘢 𝘯𝘰𝘳𝘥 𝘭’𝘶𝘯𝘪𝘤𝘢 𝘴𝘵𝘳𝘢𝘥𝘢 𝘤𝘦𝘮𝘦𝘯𝘵𝘢𝘵𝘢 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘴𝘶𝘭𝘭’𝘪𝘴𝘰𝘭𝘢. 𝘖𝘨𝘯𝘪 𝘢𝘯𝘨𝘰𝘭𝘰 𝘦̀ 𝘶𝘯 𝘱𝘢𝘳𝘢𝘥𝘪𝘴𝘰 𝘥𝘪 𝘯𝘢𝘵𝘶𝘳𝘢. 𝘌, 𝘴𝘰𝘱𝘳𝘢𝘵𝘵𝘶𝘵𝘵𝘰, 𝘦𝘴𝘴𝘦𝘯𝘥𝘰 𝘰𝘨𝘨𝘪 𝘭𝘶𝘯𝘦𝘥𝘪̀ 𝘦 𝘥𝘪 𝘮𝘦𝘵𝘢̀/𝘧𝘪𝘯𝘦 𝘨𝘪𝘶𝘨𝘯𝘰 𝘭’𝘪𝘴𝘰𝘭𝘢 𝘦̀ 𝘲𝘶𝘢𝘴𝘪 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘭𝘦𝘵𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘱𝘳𝘪𝘷𝘢 𝘥𝘪 𝘲𝘶𝘢𝘭𝘴𝘪𝘢𝘴𝘪 𝘧𝘰𝘳𝘮𝘢 𝘶𝘮𝘢𝘯𝘢. 𝘜𝘯 𝘭𝘶𝘰𝘨𝘰 𝘶𝘯𝘪𝘤𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘳𝘪𝘭𝘢𝘴𝘴𝘢𝘳𝘴𝘪 𝘦 𝘴𝘵𝘢𝘤𝘤𝘢𝘳𝘦 𝘭𝘢 𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘥𝘢𝘭𝘭𝘰 𝘴𝘵𝘳𝘦𝘴𝘴 𝘲𝘶𝘰𝘵𝘪𝘥𝘪𝘢𝘯𝘰.  𝘗𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘯𝘰𝘵𝘵𝘦 𝘤𝘪 𝘵𝘳𝘢𝘴𝘧𝘦𝘳𝘪𝘢𝘮𝘰 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘣𝘰𝘢 𝘥𝘪 𝘊𝘢𝘭𝘢 𝘥’𝘖𝘭𝘪𝘷𝘢, 𝘱𝘰𝘤𝘰 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘢 𝘯𝘰𝘳𝘥.

19/06/2022 – GIORNO 11

Si riparte direzione Asinara. Prima sosta per un bagno a Cala Trabuccato e successivamente a Cala Reale, dove passeremo la notte. Obbligatoria la sosta alla boa e non all’ancora (causa Parco Naturale). Quest’isola regala emozioni uniche dovute al silenzio, ai profumi, alla sua flora e la sua fauna. Gli asini la fanno da padrone! Nessun bar aperto a Cala Reale e quindi ci organizziamo per un aperitivo fai da te su di un tavolino fronte mare!

18/06/2022 – GIORNO 10

Amici che vanno e amici che arrivano… oggi giornata di cambio equipaggio!
Pulizie della barca dentro e fuori, spesa, sistemazione cabine per i novelli sposi che trascorreranno la loro “Luna di Miele” a bordo di Ronik!
Vento forte da nord-est oggi in porto di Stintino, fortunatamente siamo fermi ma domattina si riparte per nuove avventure!
Non vediamo l’ora di mostrare ai ragazzi quanto è bella l’Asinara!

17/06/2022 – GIORNO 9

Lasciamo Roccapina verso le 9.00 del mattino e così anche la Corsica. Direzione Sardegna per una navigazione diretta a Stintino: 47 miglia con vento leggero che affrontiamo un pò a motore e un pò a vela. Ad una delle nostre canne da pesca all’improvviso parte la frizione… la traina sta dando i suoi frutti… motore della barca al minimo e Mauro fatica a portare a bordo la preda. Ed ecco arrivare un bel tonno alalunga di circa 18 kg! Mi sa che per diversi giorni avremo cibo di cui sfamarci!
Verso le 17.00 sosta per bagno alla Pelosa ed arrivo alla Marina di Stintino. Cena sarda in agriturismo con vecchi e nuovi amici!

16/06/2022 – GIORNO 8

Daniele e Valeria sbarcano a Bonifacio e noi ripartiamo direzione est. Un paio d’ore di navigazione e raggiungiamo la Cala di Roccapina. Acqua turchese e relax in barca: bagno, paddle e camminata sulla collina per raggiungere la torre e il famoso leone di Roccapina. Una vista fantastica dall’alto permette di visionare la baia. Un posto che non vorremmo mai lasciare!
Una stellata pazzesca e notte in rada in totale tranquillità!

15/06/2022 – GIORNO 7

Godiamoci gli ultimi istanti di magia di questa baia di Lavezzi prima che si riempia di turisti! A metà mattinata molliamo gli ormeggi e salpiamo per raggiungere Bonifacio: l’arrivo dal mare è sempre affascinante visto il suo maestoso ingresso nel fiordo con falesia calcaree che lo circondano. Chiediamo un ormeggio al pontile e pomeriggio dedicato alla visita della cittadina, spesa di prodotti corsi e cena alla “Cantina Doria”, un famoso ristorante che propone prodotti di terra locali (charcuterie, fromage, cannelloni au brocciu, lasagne au brocciu, aubergine alla bonifacienne). Una delizia per il nostro palato!

14/06/2022 – GIORNO 6

Sveglia presto stamattina, alle 7.00 si parte per raggiungere l’Isola Piana più a sud verso le 10.00. Acqua di un colore fantastico, ancora un pò freschina ma un bagno è obbligatorio. Pranzo qui e poi si riparte per trascorrere la notte a Lavezzi: isola unica al mondo per colori, profumi, vegetazione, silenzio. Unico rumore è il canto delle berte. Questa è la “nostra Isola”, quella che abbiamo nel cuore!

13/06/2022 – GIORNO 5

Non dobbiamo seguire le previsioni meteo… non dobbiamo seguire le previsioni meteo… quante volte lo dobbiamo ripetere? Questa primavera la meteorologia non è affidabile.
Lasciamo in mattinata Rondinara per una breve sosta al Golfo di Porto Nuovo. Il vento previsto da sud-ovest è in aumento. Allora preferiamo risalire poco più a nord dove è prevista bonaccia ed in realtà il vento gira di 180° e arriva da nord-est a 20 nodi. Che cavolo! Ritorniamo a San Cipriano dove siamo riparati da onda e vento. In serata il vento molla, aperitiviamo in spiaggia e notte in rada.

12/06/2022 – GIORNO 4

Stamattina sveglia con molta calma, colazione e si salpa per una breve navigazione di 10 miglia in direzione sud. Raggiungiamo all’ora di pranzo una delle baie che Mauro ed io adoriamo: Rondinara. L’acqua non ha nulla da invidiare alla Sardegna e pure alle Maldive. E cosa c’è di meglio di godersi un paradiso terrestre come questo?
La giornata scorre tranquilla. Nel tardo pomeriggio ci concediamo una passeggiata fra la macchia mediterranea con una magnifica prospettiva: il nostro drone esplora dall’alto la perfezione di questa baia.

11/06/2022 – GIORNO 3

Quanto è bello godersi la rada, il silenzio, nuotare in acque turchesi e dedicarsi al sole, al relax, ai bagni in mare immersi in una natura incontaminata! San Cipriano ci sta regalando questa meraviglia!
E allora perchè non farsi una bella passeggiata in spiaggia prima del tramonto quando ormai le persone se ne vanno.
Buon cibo e buon vino a bordo di Ronik non mancano mai!
Prepariamoci per una nottata in totale tranquillità all’ancora!

10/06/2022 – GIORNO 2

Questa giornata la dedichiamo a riposarci dopo la lunga e faticosa giornata di navigazione. Pertanto c’è chi fa due passi in paese, chi lavora al computer, chi legge, chi prende il sole e chi fa spesa al supermercato di ottimi prodotti corsi a cui non sappiamo rinunciare (formaggi e marmellata di fichi in particolare).
Prima di pranzo lasciamo il Porto di Macinaggio per una brevissima navigazione di 1 miglio a nord e sosta in rada nella splendida baia di Tamarone. 5 barche in tutta la rada, silenzio assoluto e solo il nostro drone ci scruta dall’alto della baia.
Pranzo a bordo a base di acciughe fritte, ricotta fresca di capra, insalata e verdure miste e la giornata prosegue tra siesta, sole e bagni.
Verso le 19.00 dedichiamo del tempo ad un aperitivo prima di partire per la navigazione notturna che ci conduce nella zona sud-est della Corsica. Decidiamo di saltare Bastia (che tutti già conoscono) ma di raggiungere inizialmente a motore e poi quasi tutto a vela la rada di San Cipriano. Altre 85 miglia navigate in 14 ore.

09/06/2022 – GIORNO 1

Ronik ha lasciato gli ormeggi di Marina di Andora (SV) alle 5.40, direzione Corsica.
Le previsioni non sono delle più belle: onda da ovest e vento forte da sud-ovest con rischio di alzare ulteriore onda. In realtà in 13 ore e mezzo di navigazione sono cambiate di continuo: prima vento da nord-est che ci ha spinto, poi siamo entrati nel cuore della perturbazione ed il vento ha mollato, poi ha iniziato libeccio con raffiche di 25-30 nodi che ci hanno fatto surfare sulle onde fino ad 11 nodi di velocità!
Insomma, dopo una giornata movimentata in mare, siamo approdati in serata al porto di Macinaggio. Un pò di meritato riposo per noi e per i nostri ospiti che sono stati sballonzolati per tutta la giornata. In ogni caso, giornata fruttifera: circa 86 miglia percorse, un tonnetto pescato, delfini, balene e un uccellino che ci ha fatto visita e sosta per una parte di viaggio. Per concludere un’ottima aragosta al Ristorante La Vela d’Oro.
Ora possiamo andare a dormire sazi e felici!

08/06/2022

Come ogni Estate Ronik è in partenza per le sue crociere in barca a vela itineranti nel Mediterraneo della durata di almeno 4 mesi… poi chissà!  Tutto ciò comporta una preparazione fisica, mentale e strutturale, di noi stessi e della barca, non indifferente. Di seguito trovate le nostre tappe settimana per settimana: Corsica, Sardegna ed Isole Eolie (e ritorno dalla costa tirrenica)

Pertanto…. se avete voglia di seguirci saremo felici di portarvi a bordo con noi anche solo attraverso una rete internet. Una cartina con foto e commenti vi farà da guida durante il nostro viaggio. Oppure se voleste navigare assieme a noi per una settimana o più saremo ben felici di ospitarvi!

Buon vento e a presto!

Mauro & Betty

15-18/04/2022: Crociera di Pasqua 2022

Approfittando delle calde giornate primaverili di Pasqua siamo andati alla scoperta del nuovo porto di Ventimiglia, inaugurato pochi mesi fa. Cala del Forte è stata una piacevole scoperta, che assieme al borgo storico del paese crea un’immagine affascinante tra vecchia e nuova Liguria. Abbiamo proseguito verso la bella baia di Villefranche sur Mer

Chiamaci

Info